“tu no puedes comprar el viento tu no puedes comprar el sol…”

Soy,
Soy lo que dejaron,
soy toda la sobra de lo que se robaron.
Un pueblo escondido en la cima,
mi piel es de cuero por eso aguanta cualquier clima.
Soy una fábrica de humo,
mano de obra campesina para tu consumo
Frente de frio en el medio del verano,
el amor en los tiempos del cólera, mi hermano.
El sol que nace y el día que muere,
con los mejores atardeceres.
Soy el desarrollo en carne viva,
un discurso político sin saliva.
Las caras más bonitas que he conocido,
soy la fotografía de un desaparecido.
Soy la sangre dentro de tus venas,
soy un pedazo de tierra que vale la pena.
soy una canasta con frijoles ,
soy Maradona contra Inglaterra anotándote dos goles.
Soy lo que sostiene mi bandera,
la espina dorsal del planeta es mi cordillera.
Soy lo que me enseño mi padre,
el que no quiere a su patria no quiere a su madre.
Soy América latina,
un pueblo sin piernas pero que camina.

Tú no puedes comprar al viento.
Tú no puedes comprar al sol.
Tú no puedes comprar la lluvia.
Tú no puedes comprar el calor.
Tú no puedes comprar las nubes.
Tú no puedes comprar los colores.
Tú no puedes comprar mi alegría.
Tú no puedes comprar mis dolores.

Tengo los lagos, tengo los ríos.
Tengo mis dientes pa` cuando me sonrío.
La nieve que maquilla mis montañas.
Tengo el sol que me seca y la lluvia que me baña.
Un desierto embriagado con bellos de un trago de pulque.
Para cantar con los coyotes, todo lo que necesito.
Tengo mis pulmones respirando azul clarito.
La altura que sofoca.
Soy las muelas de mi boca mascando coca.
El otoño con sus hojas desmalladas.
Los versos escritos bajo la noche estrellada.
Una viña repleta de uvas.
Un cañaveral bajo el sol en cuba.
Soy el mar Caribe que vigila las casitas,
Haciendo rituales de agua bendita.
El viento que peina mi cabello.
Soy todos los santos que cuelgan de mi cuello.
El jugo de mi lucha no es artificial,
Porque el abono de mi tierra es natural.

Tú no puedes comprar al viento.
Tú no puedes comprar al sol.
Tú no puedes comprar la lluvia.
Tú no puedes comprar el calor.
Tú no puedes comprar las nubes.
Tú no puedes comprar los colores.
Tú no puedes comprar mi alegría.
Tú no puedes comprar mis dolores.

Você não pode comprar o vento
Você não pode comprar o sol
Você não pode comprar chuva
Você não pode comprar o calor
Você não pode comprar as nuvens
Você não pode comprar as cores
Você não pode comprar minha felicidade
Você não pode comprar minha tristeza

Tú no puedes comprar al sol.
Tú no puedes comprar la lluvia.
(Vamos dibujando el camino,
vamos caminando)
No puedes comprar mi vida.
MI TIERRA NO SE VENDE.

Trabajo en bruto pero con orgullo,
Aquí se comparte, lo mío es tuyo.
Este pueblo no se ahoga con marullos,
Y si se derrumba yo lo reconstruyo.
Tampoco pestañeo cuando te miro,
Para q te acuerdes de mi apellido.
La operación cóndor invadiendo mi nido,
¡Perdono pero nunca olvido!

(Vamos caminando)
Aquí se respira lucha.
(Vamos caminando)
Yo canto porque se escucha.

Aquí estamos de pie
¡Que viva Latinoamérica!

No puedes comprar mi vida.

LATINOAMERICA ES EL NUEVO VIDEO QUE PRESENTO CALLE 13 donde muestra un collage de imágenes regionales rodadas en Puerto Rico, Colombia y en gran medida en Perú, y tuvo en la dirección a dos realizadores peruanos, Jorge Carmona y Milovan Radovic, para la productora Patria. La filmación demandó un mes, entre mayo y junio de este año.
También aparecen en el video Susana Baca (quien además de cantante es Ministra de Cultura de Perú) y Totó La Momposina, (cantante folklorica colombiana) que participaron en la grabación junto a los boricuas y la brasileña María Rita

PRIMITIVAMENTE

 Primitivamente …

Me ne vogl’i’ a campa’ ‘mmiez’a na terra, ‘a parte ‘e Punticiello, Caivano: so’ stufo d”e città, Roma, Milano: quanno voglio fa’ ‘a vita, vaco ‘Acerra. ‘Mmiezo a na terra, sulo, addò se magna cu a crapa, ‘a vacca, o puorco, ‘o pulicino; na casa grezza ‘e tufo, nu lettino, e se risciata l’aria d”a campagna. All’alba ‘o gallo canta, io arapo ll’uocchie e appiso ‘e trave veco ‘o bene ‘e Dio. Mme mengo, jesco fore, sto sul’io e me diverto a sèntere ‘e rranocchie. M’accosto ô puzzo, addò ce sta ‘o mulino: na grossa rota e tutte sicchie attuorno. E ‘o ciucciariello avota, albanno juorno, e ‘o sicchio ‘e reto saglie sempe chino. Scarreca ll’acqua e torna a capa sotto, se jenche e saglie areto cu ll’at’acqua. E ‘o ciucciariello avota e nun se stracqua fino a c’ ‘o sole forte nun l’ha cuotto. Rallenta ‘o passo, va cchiù lenta ‘a rota, cu ‘a capa, ‘e rrecchie appese e ‘a lengua ‘a fora. Se scioscia ‘e mosche ‘a cuollo aizanno ‘a cora, pe’ dinto ‘a gareggiata chiena ‘e lota. Chesto voglio vede’, chesto e nient’ato. Aggio bisogno’ e fa’ na vita santa. N’aucelluzzo ‘nterra ca me canta: senza me ‘ntuletta’, sempe sciambrato. Voglio fa”a corte? ‘a faccio a’ gallenella, spugliato comme sto, comme me trovo. ‘A vaco appriesso, veco addò fa l’uovo, m”o zuco o ‘o faccio fritto ‘int”a tiella. Me voglio fa’ nu bagno? ‘int”a cesterna acqua gelata! e vevo ‘nfaccia ô sicchio. Cu ‘o vino ca se fa, spilo ‘o cavicchio e aggio voglia ‘e campa’ na vita eterna. ‘O parzunale me dà ‘o Ssignuria, ‘o cane ‘e presa ca m’allcca ‘a mano. Niente pultrone, segge né divano: sempe pe’ terra ch’è ‘a passione mia. Distratto, senza leggere giurnale, senza rilorge, calannarie: niente. Comme a ll’antiche, primitivamente. Senza sta civiltà. Vita animale. Cient’anne aggi”a campa’ ‘mmiez’a sta terra: quanno voglio fa’ ‘a vita, vaco ‘Acerra!

Raffaele Viviani

RAGNA*TELA riTORNA @ NAPOLI

 
 

 

RAGNATELA
sperimentazioni di nuove resistenzedomenica 9 ottobre dalle 10°° alle 22°° da Paola al “FIUME di PIETRA” _ VESUVIO

… tutto il giorno
arti e mestieri resistenti _ mercato senza mercanti_ musici e saltimbanchi
cucina popolare _ libri da scambiare _ video
sovranità alimentare
acqua di fonte

al crepuscolo
Zuppa di Pietre _ momento comico rituale

quando il contadino comincia a seminare e lo scrittore comincia a scrivere allora tutti i miracoli concorrono…

 (James Douglas Morrison)la sera
proiezione del documentario “PIG BUSINESS”

***Evento a RIFIUTI*ZERO _ non introdurre alcun tipo di rifiuto e monouso
**Porta “la mappatella” uno strofinaccio legato ai 4 pizzi con le tue stoviglie personali
*all’ ingresso contributo consigliato 1€

Dove: FIUME DI PIETRA – Via Osservatorio 22 _ Ercolano _ Napoli

INFO: https://ragnatela.noblogs.org/

ragnatela@autoproduzioni.net – 3289739045

prossime date:

30-31/10 e 1/11 CAPODANNO AGRICOLO&COMPLEANNO RAGNATELA

12-13/11 GENOVA “CRITICAL*WINE”

 

eventoFB 
 
 

RICOSTRUIAMO INSIEME PER L’OCCASIONE IL BENESSERE COLLETTIVO SU MISURA DEI NOSTRI SOGNI

questa è solo una bozza di programma, aiutateci a completarlo con le vostre proposte!!!

ogni giorno controlliamo la posta all’indirizzo: incontroalsud@gmail.com

IL CONTRIBUTO DI CIASCUNO DI NOI E’ ESTREMAMENTE IMPORTANTE, AFFINCHE’ QUESTO GENERE DI INCONTRI SEMPRE PIU’ DIVENGANO PRESENTIMENTO DI POSSIBILE IMMANENZA DEL MONDO COSI’ COME LO IMMAGINIAMO!

 

RICOSTRUIAMO INSIEME PER L’OCCASIONE IL BENESSERE COLLETTIVO SU MISURA DEI NOSTRI SOGNI.

 

SARANNO FELICEMENTE ACCOLTI TUTTI I VOSTRI INTERVENTI, CONSIGLI, SUGGERIMENTI, E PROPOSTE.

 

SARANNO DI GRANDISSIMO INTERESSE I TEMI CHE AVRETE INTENZIONE DI DISCUTERE IN ASSEMBLEA, I LABORATORI CHE VORRETE APPORTARE PER INTEGRARE FELICI MOMENTI CONVIVIALI, I DOCUMENTARI CHE VORRETE VIDEOPROIETTARE, E TUTTO CIO’ CHE SCATURISCE SPONTANEAMENTE DALLA VOSTRA INTENZIONE.

 

SARANNO DI GRANDISSIMO AIUTO TUTTI I VOLONTARI CHE VORRANNO SOSTENERE L’EVENTO NEI TERMINI DI:

 

*contributo organizzativo/logistico/gestionale (apportando le proprie competenze tecniche, il proprio materiale strumentale, microfoni, amplificazioni, gazebo, tepee, compostiere, compost toilettes, tappeti, coperte, tavolini, fornacelle, ecc…)


*realizzazione o facilitazione di un seminario tematico / di un laboratorio tematico / di un’attività ludica (animazione per bambini / proposte musicali, teatrali, poetiche, artistiche, escursionistiche, di benessere, per allietare i momenti conviviali della sera o del mattino)


*diffusione e promozione dell’evento, tramite passaparola, mailing lists, stampa di volantini, ecc…


*partecipazione attiva nei compiti dello staff: infopoint, accoglienza ospiti, guida, pulizie, ecc..

 

 

PROGRAMMA

(aggiornato il 2 Settembre 2011)

 

 ECCO IL PROGRAMMA!!! (in continuo sviluppo!)

 

Venerdì 9 settembre 2011

 

Arrivo in azienda, organizzazione e accoglienza

 

Ore 11.00: 

 Conferenza stampa organizzata dal Sindaco di Cancellara e presentazione delle tre giornate

 

Ore 13.30:

 Pranzo

 

Ore16.00:

Assemblea plenaria. Testimonianze, esperienze, buone pratiche nel SUD ed eventuali progetti. Sarà presente per l’occasione, tra gli altri, DAVIDE PATI responsabile nazionale del settore beni confiscati per Libera.

 

Durante l’assemblea ciascuno dei cartelloni bianchi fissati alle pareti, che verranno man mano riempiti di contenuti, simboleggeranno i diversi temi nei quali verrà suddiviso il macroargomento che riguarda lo sviluppo del Sud nell’ambito della Rete dell’Economia Solidale.

 

Ciò che apparirà nei cartelloni (il tema da approfondire, i seminaristi, i facilitatori, i partecipanti) fuoriuscirà dunque dalla discussione generale. Ciascuno dei partecipanti all’assemblea deciderà spontaneamente in quale gruppo di lavoro inserirsi per argomentare, approfondire e risolvere le questioni riguardanti il tema prescelto.

 

Il risultato dell’incontro di ciascun gruppo di lavoro verrà esposto infine durante l’assemblea conclusiva, al termine della quale si stabilirà un nuovo appuntamento, nuove programmazioni, e quindi come e quando continuare a portare avanti i progetti scaturiti dall’incontro dei partecipanti.

 

 

Ore 21:00:

Pausa cena (per l’occasione il BioAgriSalute propone la sua “pizza a fiume” per tutti, con il contributo di € 5 a persona _ è gradita la prenotazione perchè si possa soddisfare nel miglior modo possibile la richiesta)

 

Dopo cena

Laboratorio “energetico” / Videoproiezioni di documentari, filmati / Letture poetiche    

 

 

 

Sabato 10 settembre 2011

 

Ore 9.30 – 13.00:

 Si riprendono i lavori dell’assemblea e/o tavoli tematici

 

Ore 13.00 – 14.00:

 libero / laboratori

 

Ore 14.00:

Pranzo

 

Ore 16.00 – 19.00:

Continuano i lavori lasciati in sospeso al mattino per i differenti gruppi

 

Ore 21.00:

Cena

 

Dopo cena:

Intrattenimento musicale / Laboratorio “energetico” / Videoproiezioni di documentari, filmati / Letture poetiche / Partecipazione all’evento Salsiccia Festival

 

 

Domenica 11 settembre 2011

 

Ore 9.30 – 14.00:

Assemblea conclusiva

 

Ore 14.00:

Pranzo

 

Ore 16.00 – 19.00:

Ancora laboratori per chi avrà piacere di condividere ancora buoni momenti insieme

 

 

SEGNALIAMO INOLTRE CHE SABATO 10 E DOMENICA 11 SETTEMBRE, NEL BORGO DI CANCELLARA AVVERRA’ LA SECONDA EDIZIONE DI “SALSICCIA FESTIVAL”.

 

QUI DI SEGUITO IL LINK ALLA MANIFESTAZIONE:

 

http://www.salsicciafestival.it/

cicloviaggio in bi ci lento(II°giorno permanenza a Casa Palomba maiori

ultimi aggiornamenti: il gruppo è arrivato a montecorice dove li ha trovati ad attendere Salvatore per una bellissima sistemazione in natura(presso il Mandorlo) passando e facendo sosta all’osi del wwf a paestum GRANDI!!!!!