RAGNA*TELA riTORNA @ NAPOLI

 
 

 

RAGNATELA
sperimentazioni di nuove resistenzedomenica 9 ottobre dalle 10°° alle 22°° da Paola al “FIUME di PIETRA” _ VESUVIO

… tutto il giorno
arti e mestieri resistenti _ mercato senza mercanti_ musici e saltimbanchi
cucina popolare _ libri da scambiare _ video
sovranità alimentare
acqua di fonte

al crepuscolo
Zuppa di Pietre _ momento comico rituale

quando il contadino comincia a seminare e lo scrittore comincia a scrivere allora tutti i miracoli concorrono…

 (James Douglas Morrison)la sera
proiezione del documentario “PIG BUSINESS”

***Evento a RIFIUTI*ZERO _ non introdurre alcun tipo di rifiuto e monouso
**Porta “la mappatella” uno strofinaccio legato ai 4 pizzi con le tue stoviglie personali
*all’ ingresso contributo consigliato 1€

Dove: FIUME DI PIETRA – Via Osservatorio 22 _ Ercolano _ Napoli

INFO: https://ragnatela.noblogs.org/

ragnatela@autoproduzioni.net – 3289739045

prossime date:

30-31/10 e 1/11 CAPODANNO AGRICOLO&COMPLEANNO RAGNATELA

12-13/11 GENOVA “CRITICAL*WINE”

 

eventoFB 
 
 

RICOSTRUIAMO INSIEME PER L’OCCASIONE IL BENESSERE COLLETTIVO SU MISURA DEI NOSTRI SOGNI

questa è solo una bozza di programma, aiutateci a completarlo con le vostre proposte!!!

ogni giorno controlliamo la posta all’indirizzo: incontroalsud@gmail.com

IL CONTRIBUTO DI CIASCUNO DI NOI E’ ESTREMAMENTE IMPORTANTE, AFFINCHE’ QUESTO GENERE DI INCONTRI SEMPRE PIU’ DIVENGANO PRESENTIMENTO DI POSSIBILE IMMANENZA DEL MONDO COSI’ COME LO IMMAGINIAMO!

 

RICOSTRUIAMO INSIEME PER L’OCCASIONE IL BENESSERE COLLETTIVO SU MISURA DEI NOSTRI SOGNI.

 

SARANNO FELICEMENTE ACCOLTI TUTTI I VOSTRI INTERVENTI, CONSIGLI, SUGGERIMENTI, E PROPOSTE.

 

SARANNO DI GRANDISSIMO INTERESSE I TEMI CHE AVRETE INTENZIONE DI DISCUTERE IN ASSEMBLEA, I LABORATORI CHE VORRETE APPORTARE PER INTEGRARE FELICI MOMENTI CONVIVIALI, I DOCUMENTARI CHE VORRETE VIDEOPROIETTARE, E TUTTO CIO’ CHE SCATURISCE SPONTANEAMENTE DALLA VOSTRA INTENZIONE.

 

SARANNO DI GRANDISSIMO AIUTO TUTTI I VOLONTARI CHE VORRANNO SOSTENERE L’EVENTO NEI TERMINI DI:

 

*contributo organizzativo/logistico/gestionale (apportando le proprie competenze tecniche, il proprio materiale strumentale, microfoni, amplificazioni, gazebo, tepee, compostiere, compost toilettes, tappeti, coperte, tavolini, fornacelle, ecc…)


*realizzazione o facilitazione di un seminario tematico / di un laboratorio tematico / di un’attività ludica (animazione per bambini / proposte musicali, teatrali, poetiche, artistiche, escursionistiche, di benessere, per allietare i momenti conviviali della sera o del mattino)


*diffusione e promozione dell’evento, tramite passaparola, mailing lists, stampa di volantini, ecc…


*partecipazione attiva nei compiti dello staff: infopoint, accoglienza ospiti, guida, pulizie, ecc..

 

 

PROGRAMMA

(aggiornato il 2 Settembre 2011)

 

 ECCO IL PROGRAMMA!!! (in continuo sviluppo!)

 

Venerdì 9 settembre 2011

 

Arrivo in azienda, organizzazione e accoglienza

 

Ore 11.00: 

 Conferenza stampa organizzata dal Sindaco di Cancellara e presentazione delle tre giornate

 

Ore 13.30:

 Pranzo

 

Ore16.00:

Assemblea plenaria. Testimonianze, esperienze, buone pratiche nel SUD ed eventuali progetti. Sarà presente per l’occasione, tra gli altri, DAVIDE PATI responsabile nazionale del settore beni confiscati per Libera.

 

Durante l’assemblea ciascuno dei cartelloni bianchi fissati alle pareti, che verranno man mano riempiti di contenuti, simboleggeranno i diversi temi nei quali verrà suddiviso il macroargomento che riguarda lo sviluppo del Sud nell’ambito della Rete dell’Economia Solidale.

 

Ciò che apparirà nei cartelloni (il tema da approfondire, i seminaristi, i facilitatori, i partecipanti) fuoriuscirà dunque dalla discussione generale. Ciascuno dei partecipanti all’assemblea deciderà spontaneamente in quale gruppo di lavoro inserirsi per argomentare, approfondire e risolvere le questioni riguardanti il tema prescelto.

 

Il risultato dell’incontro di ciascun gruppo di lavoro verrà esposto infine durante l’assemblea conclusiva, al termine della quale si stabilirà un nuovo appuntamento, nuove programmazioni, e quindi come e quando continuare a portare avanti i progetti scaturiti dall’incontro dei partecipanti.

 

 

Ore 21:00:

Pausa cena (per l’occasione il BioAgriSalute propone la sua “pizza a fiume” per tutti, con il contributo di € 5 a persona _ è gradita la prenotazione perchè si possa soddisfare nel miglior modo possibile la richiesta)

 

Dopo cena

Laboratorio “energetico” / Videoproiezioni di documentari, filmati / Letture poetiche    

 

 

 

Sabato 10 settembre 2011

 

Ore 9.30 – 13.00:

 Si riprendono i lavori dell’assemblea e/o tavoli tematici

 

Ore 13.00 – 14.00:

 libero / laboratori

 

Ore 14.00:

Pranzo

 

Ore 16.00 – 19.00:

Continuano i lavori lasciati in sospeso al mattino per i differenti gruppi

 

Ore 21.00:

Cena

 

Dopo cena:

Intrattenimento musicale / Laboratorio “energetico” / Videoproiezioni di documentari, filmati / Letture poetiche / Partecipazione all’evento Salsiccia Festival

 

 

Domenica 11 settembre 2011

 

Ore 9.30 – 14.00:

Assemblea conclusiva

 

Ore 14.00:

Pranzo

 

Ore 16.00 – 19.00:

Ancora laboratori per chi avrà piacere di condividere ancora buoni momenti insieme

 

 

SEGNALIAMO INOLTRE CHE SABATO 10 E DOMENICA 11 SETTEMBRE, NEL BORGO DI CANCELLARA AVVERRA’ LA SECONDA EDIZIONE DI “SALSICCIA FESTIVAL”.

 

QUI DI SEGUITO IL LINK ALLA MANIFESTAZIONE:

 

http://www.salsicciafestival.it/

STORIE di PANE e di GRANO

ESTRATTO dal film-doc STORIE DI PANE E DI GRANO di Piero Cannizzaro.

Sinossi
Tra le valli del Monte Gelbison, e del monte Gervati in provincia di Salerno vive una coppia molto particolare.
Angelo e Donatella si sono trasferiti dalla città alla campagna per cominciare una vita a contatto con i ritmi e i tempi della natura, dedicandosi alla coltivazione di unantica qualità di grano conosciuto sin dai tempi dei Romani: lantico carosella. Una testimonianza scritta di questo antico cereale si trova in alcuni documenti pubblicati a Parigi nel 700.
In alcuni giorni particolari con la farina del carosella preparano il pane in forme artistiche che vende ad alcuni estimatori e clienti affezionati. Grazie al loro lavoro adesso sono in molti a conoscere questo antico cereale che viene sempre più apprezzato dai clienti di trattorie e ristoranti dove si cucinano e propongono i piatti della tradizione locale.

Dopo aver studiato Sociologia allUniversità di Salerno, si è trasferito in uno dei più suggestivi punti del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, in un vecchio casale abbandonato a quasi 1.000 metri daltezza
Tra le valli del Monte Gelbison e del Massiccio del Cervialti, in provincia di Salerno (in uno dei punti più suggestivi del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), la coppia ha deciso di vivere a contatto con i ritmi e i tempi della natura. I nuovi contadini hanno trovato un nuovo senso nel lavorare la terra. Istruiti e consapevoli del loro lavoro, hanno riscoperto lemozione del far nascere la vita, prendendosi il gusto di farlo integralmente, governando tutto il processo, dalla semina fino al prodotto pronto per il consumo.
Ma cè di più. La biodiversità ricreata da Angelo non si lega solo ai metodi di coltivazione e allarchitettura. La sua è una battaglia di tutela per salvaguardare soprattutto una biodiversità di tipo culturale.
Le trasformazioni della società contemporanea, anche nella zona del Pruno, hanno infatti portato i contadini, i pastori e -in generale- gli abitanti locali, a rimuovere le loro conoscenze culturali millenarie. Angelo, invece, cerca di recuperarle.
Tra le tante iniziative, ha invitato dei vecchi musicisti della zona a suonare nel suo casale, non solo con lo scopo di aggregare, come accadeva una volta, gli anziani con i giovani, ma soprattutto per far conoscere a quelle nuove generazioni i suoni della loro terra. Alcuni, infatti, dopo averli ascoltati, si appassionano e diventano dei nuovi testimoni ( e futuri guardiani) delle musiche tradizionali del Cilento. Senza questo interesse, quel patrimonio di conoscenze andrebbe inevitabilmente perso.
Regia: Piero Cannizzaro
Durata totale: 27 minuti.